HomeRecensionitelefoni cellulariRecensione Honor View 20: aspetto radicale e hardware rapido

Recensione Honor View 20: aspetto radicale e hardware rapido

Dimensioni: 156,9 x 75,4 x 8,1 mm

Peso: 180 gr

Schermo: 6,4 pollici, 2310 x 1080 pixel, 398 ppi

PROCESSORE: Kirin 980

RAM: 8 GB

Conservazione: 256 GB

Batteria: 4.000 mAh

Macchine fotografiche: 48MP posteriore / 25MP anteriore

OS: Android 9.0 Pie, Magic UI 2.0.1

Benvenuti alla recensione di Honor View 20 di AndroidHow. Ho messo alla prova l’ultimo telefono di Honor da due settimane e ciò che segue qui è la mia profonda interpretazione esperienziale della nuova ammiraglia. Vale ancora la pena considerare l’Honor View 20 nel 2020? Scopriamolo.

Per chi ha bisogno di un take away immediato, ecco in poche parole la recensione di Honor View 20: non sorprende, considerando l’incredibile uscita di Honor dello scorso anno, che ha visto Honor View 10, Honor 10 e poi Honor Play bag big fat 5 stelle ciascuno da AndroidHow a giudicare, l’Honor View 20 è un ottimo telefono cellulare. I fan del marchio saranno sollevati di sapere che Honor non ha improvvisamente lasciato cadere la palla all’inizio dell’anno del maiale.

L’Honor View 20 è, in termini di specifiche di base, paragonabile ai migliori telefoni della casa madre Huawei, così come a quelli dei suoi rivali. Ma ciò che differenzia Honor è nel pubblico e nella comunità a cui è destinato, con la sua gamma di telefoni – ed è davvero una gamma ora con questa ammiraglia al vertice – chiaramente rivolta alle giovani generazioni.

Sia attraverso il suo backplate in nanostruttura Aurora visivamente accattivante e audace, grande attenzione ai giochi e al consumo di media e al sistema di telecamere AI con obiettivo AR, che sembrava orientato alla registrazione e all’interazione con le esperienze del mondo reale dell’utente in modo molto immediato, l’Honor View 20 comunica questo passo ai giovani più di qualsiasi altro telefono fino ad oggi e, in parole povere, questo dispositivo sembra un fiore all’occhiello per una generazione.

Mancano alcuni dei perfezionamenti e delle caratteristiche di fascia alta dei migliori smartphone che il denaro può acquistare, come Huawei Mate 20 Pro e Samsung Galaxy Note 9. Tuttavia, il View 20 in generale (ma non sempre) li elimina con successo come superflui per l’utente previsto, raddoppiando la sua attenzione su ciò che la generazione vuole e facendolo mantenendo una specifica di base di punta a un prezzo lontano dal punto di riferimento.

Pertanto, se l’Honor View 20 è o meno il telefono di punta giusto per te dipenderà in gran parte da chi sei e da cosa apprezzi da un telefono. Naturalmente, dipenderà anche da quanto sei disposto a spendere per un telefono, ed è qui che inizia questa recensione completa di Honor View 20.

Recensione Honor View 20: prezzo, modelli e contenuto della confezione

Nella confezione di Honor View 20 trovi il telefono, una custodia per paraurti trasparente, una spina di alimentazione e un cavo USB di tipo C.

Honor View 20 è disponibile per l’ordine in questo momento da una varietà di rivenditori, incluso il negozio online ufficiale di Honor.

Honor View 20 è disponibile in due varianti hardware, un modello da 6 GB / 128 GB e un modello da 8 GB / 256 GB.

Infine, in termini di colorazioni, l’Honor View 20 è disponibile in Sapphire Blue, Midnight Black, Phantom Red e Phantom Blue (il modello testato). È importante sottolineare che il modello di specifiche che ottieni determina quali colorazioni puoi scegliere, tuttavia, con il modello da 6 GB / 128 GB disponibile in Sapphire Blue e Midnight Black e la versione da 8 GB / 256 GB in Phantom Blue e Phantom Red.

Nella confezione di Honor View 20 trovi il telefono, una custodia trasparente, una spina di alimentazione e un cavo USB Type-C. Documenti e uno strumento di estrazione della scheda SIM completano il pacchetto.

Recensione Honor View 20: progettazione e qualità costruttiva

Prendi l’Honor View 20 dalla sua scatola e la prima cosa che ti colpisce è il suo audace design a nanotessitura Aurora, che non solo è molto vivace in termini di colore di base, ma genera anche una serie di gradiente a forma di V che cattura la luce in modo carino qualsiasi angolazione. Il risultato è un telefono che, se posizionato a faccia in giù, si distingue davvero dai suoi contemporanei.

Sebbene tecnicamente impressionante, tuttavia, personalmente non mi importava troppo del design brillante e iper-audace, e dopo aver mostrato l’Honor View 20 ad amici e colleghi l’opinione era decisamente divisa sul fatto che fosse favoloso o semplicemente troppo. Se potessi scegliere, sceglierei la tecnologia del modello iperottico più sottile visto sul backplate dell’Huawei Mate 20 Pro, ma mi rendo perfettamente conto che la bellezza è negli occhi di chi guarda.

La piastra posteriore in nanostruttura Aurora di Honor View 20 genera galloni luminosi a forma di V.

Nonostante le sue grandi dimensioni dello schermo, l’Honor View 20 si sente sorprendentemente leggero nella mano (e con 180 grammi è paragonato a molti dei suoi contemporanei) e, in mancanza di una descrizione migliore, non denso. Sono stato registrato prima di dire che personalmente preferisco i telefoni che si sentono densi e solidi in mano, come HTC U12 + e Samsung Galaxy Note 9 e Huawei Mate 20 Pro, e ad essere totalmente onesto l’Honor View 20 non funziona quella scatola, con la sua piastra posteriore visivamente impressionante che irradia una sensazione plasticosa sotto la punta delle dita. Questo almeno non si può dire per il telaio in metallo fresco al tatto.

Ancora una volta, mi rendo conto che molti utenti apprezzano la leggerezza qualunque cosa e se lo fai e ti piace anche il coraggioso design Aurora dell’Honor View 20 (per citare il defunto Sir Humphrey Appleby), allora il design e la qualità costruttiva in mostra qui faranno sicuramente galleggiare la tua barca.

A parte questo, però, è tutto come al solito: hai un pulsante di accensione e un bilanciere del volume sul lato destro del telefono, una porta USB di tipo C montata al centro in basso e un jack per cuffie montato sul lato superiore sinistro (che considerando che OnePlus 6T lo ha lasciato cadere solo pochi mesi fa mi sembra una mossa intelligente per un dispositivo progettato per prendere la sua posizione).

Sulla parte anteriore del dispositivo è presente la nuova fotocamera pinhole anteriore del telefono (ne parleremo più avanti) nella parte in alto a sinistra dello schermo, mentre sul retro hai l’obiettivo della fotocamera posteriore principale del dispositivo e la fotocamera 3D secondaria e l’array di flash in alto a sinistra, così come un lettore di impronte digitali montato in alto al centro (sì, non c’è un lettore di impronte digitali sullo schermo su Honor View 20, che considerando che OnePlus 6T ne ha uno e ha lo stesso prezzo sembra un’assenza notevole ).

Nel complesso, quindi, se dovessi confrontare la sensazione dell’Honor View 20 nella mano, direi che sembra una versione leggermente più spessa ma più leggera di OnePlus 6T.

Recensione Honor View 20: schermo, hardware e prestazioni

L’Honor View 20 viene installato con un ampio schermo LCD da 6,4 pollici, che viene interrotto solo dalla fotocamera frontale pinhole del sistema.

Oltre al design marcato Aurora, l’altra cosa che colpisce immediatamente quando si utilizza Honor View 20 è la grandezza dello schermo: questo non è un telefono piccolo. Uno schermo LCD da 6,4 pollici con una risoluzione di 1080 x 2310 racconta anche solo metà della storia, poiché la combinazione di un rapporto corpo-schermo del 91,8% e ritaglio della fotocamera perforata da 4,5 mm incorporato significa che mentre questo schermo è molto grande, non si sente sovradimensionato ed è comunque molto utilizzabile con una mano.

Poiché il pannello è un LCD, non sorprende che sia molto nitido ad occhio nudo, tuttavia la sua risoluzione FHD + non corrisponde effettivamente a quella dei telefoni di punta di alto livello, con dispositivi come il miglior telefono Android sul mercato in questo momento, l’Huawei Mate 20 Pro, che vanta una risoluzione WQHD + di 3.120 x 1.440, ad esempio.

La modalità colore e la temperatura dello schermo LCD possono essere personalizzate nel menu delle opzioni del telefono, insieme a molte altre cose come la risoluzione dello schermo.

Naturalmente, essendo lo schermo un LCD, ero naturalmente un po ‘diffidente nei confronti della profondità del colore e della vivacità, tuttavia sono lieto di confermare che grazie alle opzioni di modalità colore e temperatura del telefono puoi armeggiare con la vividezza e il calore del display al tuo cuore soddisfare.

La vivacità e la profondità del colore sono buone come quelle, ad esempio, del display Sony Xperia XZ4 progettato da Bravia o del SuperAMOLED installato sul Samsung Galaxy Note 9? No, no non lo è. Tuttavia, è uno schermo luminoso e nitido che non lascia a desiderare, e in particolare non a questo livello finanziario, che è di centinaia di sterline sotto i telefoni sopra elencati.

Honor View20 GeekBench 4 punteggi

[PROCESSORE]

Punteggio single-core: 3.297

Punteggio multi-core: 9.727

[Calcolare]

Punteggio RenderScript: 6,729

[Batteria]

Punteggio batteria: 6614

Fiducia: media

Spostandoci all’interno del telefono troviamo una suite hardware che non lascia assolutamente nulla a desiderare. Al centro dell’Honor View 20 si trova uno dei processori mobili più veloci al mondo in questo momento, lo scandalosamente rapido Kirin 980. Questo è lo stesso identico processore installato nel nostro telefono Android preferito in questo momento, l’Huawei Mate 20 Pro e, quando noi confrontare i nostri punteggi benchmark di test della CPU standard tra i due telefoni, scopriamo che sono sostanzialmente identici.

Mentre l’Huawei Mate 20 Pro ha pubblicato un punteggio CPU GeekBench 4 single-core di 3.290, l’Honor View 20 ha registrato un punteggio di 3.297 e dove il Mate 20 Pro ha registrato un punteggio multi-core di 9.714, il View 20 ha gestito 9.727.

Ultimate Car Driving Simulator ha funzionato come un sogno su Honor View 20, mantenendo sempre un frame rate molto alto.

Inoltre, quando passiamo al test Compute di GeekBench 4, scopriamo che Honor View 20 potrebbe pubblicare un punteggio RenderScript di 6.729, che è molto in anticipo rispetto al punteggio registrato di Huawei Mate 20 Pro di 6.242. Questo miglioramento potrebbe derivare dalle ottimizzazioni apportate da Honor o, più probabilmente, dai 2 GB aggiuntivi di RAM installati nella nostra unità di revisione View 20.

Questi eccellenti punteggi di riferimento, non sorprende, si traducono in prestazioni del telefono del mondo reale molto, molto veloci. L’interfaccia utente Magic del telefono, basata su Android 9.0, era tremolante e fluida, le prestazioni in-app incredibilmente reattive e il caricamento e il consumo di giochi e contenuti multimediali rapidi e senza compromessi. Sì, posso confermare che la combinazione di CPU Kirin 980, 8 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione si traduce in un’esperienza mobile di base a prova di proiettile sul View 20.

Guardare i contenuti su YouTube, Netflix e Amazon Prime Video è stata un’esperienza piacevole e coinvolgente su Honor View 20 grazie al suo ampio e nitido schermo da 6,4 pollici.

Ma, come ho detto prima, ora mi aspetto che le ammiraglie di fascia media come Honor View 20 (ed è il principale rivale OnePlus 6T) siano in grado di gestire tutto ciò che Android può attualmente lanciare contro di loro, beh, il fatto La questione è che le richieste di Android e del suo app store sono state superate molto tempo fa dagli smartphone di alto livello.

Giochi graficamente intensivi come Dragon Ball Legends hanno funzionato incredibilmente bene su Honor View 20, mentre il consumo di contenuti multimediali è stato facilitato dal caricamento e dal funzionamento rapidi delle app.

Un’area delle prestazioni degna di nota che ritengo sia stata particolarmente degna di nota è il modo in cui i giochi per dispositivi mobili ad alta intensità grafica hanno funzionato sul View 20, con titoli come Dragon Ball Legends, Tekken, Final Fantasy 15 Pocket Edition e Ultimate Car Driving Simulator che si muovono davvero in termini di frame Vota. Il telefono, ad esempio, è stato piacevole per giocare a questi giochi come il telefono da gioco Honor dedicato dello scorso anno, l’Honor Play, e chiaramente ciò è dovuto alla tecnologia GPU Turbo 2.0 del produttore cinese, che sembra davvero aggiungere qualche serio sottosopra potere del cofano.

Recensione Honor View 20: sistema di telecamere

La grande vendita della fotocamera dell’Honor View 20 è la capacità dell’obiettivo posteriore di scattare immagini da 48 MP.

La caratteristica della fotocamera principale dell’Honor View 20 è la sua fotocamera pinhole montata frontalmente, che nasconde un obiettivo HDR basato su hardware da 25 MP, F / 2.0, con illuminazione verticale. Visivamente, ciò significa che l’ampio schermo da 6,4 pollici del telefono rimane completamente ininterrotto a parte un piccolo foro delle dimensioni di un portachiavi nell’angolo in alto a sinistra.

Essendo una persona che non ha mai veramente accettato l’intera notch come funzionalità, ma che non è rimasta davvero sconvolta dalla loro introduzione a molti telefoni, ammiraglia o altro, sento che questo è un piccolo ma gradito passo avanti verso l’ideale di avendo tutti i sensori frontali e la fotocamera nascosti sullo schermo.

Sul retro, l’Honor View 20 viene installato con una fotocamera principale da 48 MP (F / 1.8, sensore CMOS da 1/2 pollice) supportata da una fotocamera 3D secondaria per il rilevamento della profondità, effetti e giochi di controllo del movimento 3D.

La grande vendita di questo obiettivo a fotocamera singola è la sua capacità di scattare immagini di dimensioni 48MP, che possono quindi essere portate a un livello ancora più dettagliato con l’opzione di ripresa AI Ultra Clarity di Honor. Questa modalità di scatto è stata progettata per la ripresa di paesaggi in buone condizioni di illuminazione e prevede che il sistema scatti una serie di immagini prima di unirle insieme tramite software per produrre immagini con eccellenti livelli di dettaglio zoomabile.

Guarda le immagini di esempio qui sotto per vedere come funziona l’impostazione Ultra Clarity da 48MP.

Uno scatto effettuato con l’impostazione AI Ultra Clarity da 48 MP di Honor View 20 abilitata. Guarda l’immagine sotto per vedere il livello di dettaglio acquisito a distanza.

E la stessa immagine ma ingrandita per vedere l’orologio del campanile della chiesa. Notare come nonostante la distanza interessata il quadrante dell’orologio sia ancora facilmente leggibile.

Un’altra delle modalità di scatto degne di nota sull’Honor View 20 è la sua modalità “Notte”, che attraverso l’obiettivo da 48 MP insieme alla tecnologia superpixel 4 in 1 dell’azienda e alla stabilizzazione artificiale dell’immagine (AIS) consente di catturare anche le scene più buie. L’immagine sotto, che mostra il mio giardino sul retro nell’oscurità del primo mattino, mostra la potenza della modalità “Notte”.

Scattata con una modalità Foto standard, questa scena era nera come la pece e, dove erano distinguibili piccole quantità di dettagli, molto sfocata. Con la modalità Notte attiva, però, improvvisamente molti aspetti dell’immagine sono visibili e anche la profondità del giardino viene comunicata bene. Anche le parti più luminose della scena, come i barlumi dell’alba all’orizzonte, un pianeta e un paio di stelle, vengono amplificate.

Un’immagine scattata nell’oscurità del primo mattino con la modalità di scatto “Notte” della fotocamera dell’Honor View 20. Nonostante il giardino appaia nero come la pece ad occhio nudo, i dettagli possono essere individuati nell’immagine.

Naturalmente, per un telefono orientato alla giovinezza, Honor View 20 ha un’opzione di scatto in modalità ritratto avanzata, che funziona sia attraverso la fotocamera anteriore che quella posteriore. Oltre a inclinarsi un po ‘troppo verso la levigatura artificiale per i miei gusti, la modalità consente di includere sia l’abbellimento che la modellatura, nonché vari tipi di illuminazione e motivi.

Sebbene non sia il migliore della categoria, sono rimasto anche colpito dalla modalità di gestione del bokeh del ritratto.

La modalità ritratto di Honor in azione con orientamento selfie. L’algoritmo di Honor si appoggia ancora un po ‘troppo verso il livellamento nella mia mente.

E i risultati della modalità ritratto del View 20 utilizzando la fotocamera posteriore.

In termini di fotografia più standard, Honor View 20 consente di scattare una varietà di proporzioni e risoluzioni, con le immagini predefinite da 12 MP 4: 3 che possono essere commutate a 7 MP 19.2.9 scatti, che sono buone per il grandangolo se non lo sono paesaggi alti e immagini 1: 1 da 9 MP. Fornendo un rapporto di 4: 3 (perfetto per Instagram, a destra) puoi anche scalare fino alla risoluzione di 48MP di punta del sistema.

Quello che direi è, tuttavia, che mentre quelle immagini da 48 MP sono impressionanti e la quantità di modalità di scatto offerte lo è altrettanto, il sistema di telecamere sull’Honor View 20 non è nel campo di una trilogia di rivali, principalmente a causa del suo obiettivo posteriore principale singolo, che non può eguagliare le funzionalità widescreen o zoom di dispositivi come Huawei Mate 20 Pro, Samsung Galaxy Note 9 e HTC U12 +. E questo non dice niente di Google Pixel 3 XL, neanche.

Honor View 20 campioni di fotocamere

Immagine 1 di 14

Honor View 20 campioni di fotocamere

Immagine 2 di 14

Honor View 20 campioni di fotocamera

Immagine 3 di 14

Honor View 20 campioni di fotocamera

Immagine 4 di 14

Honor View 20 campioni di fotocamere

Immagine 5 di 14

Honor View 20 campioni di fotocamere

Immagine 6 di 14

Honor View 20 campioni di fotocamere

Immagine 7 di 14

Honor View 20 campioni di fotocamere

Immagine 8 di 14

Honor View 20 campioni di fotocamere

Immagine 9 di 14

Honor View 20 campioni di fotocamere

Immagine 10 di 14

Honor View 20 campioni di fotocamere

Immagine 11 di 14

Honor View 20 campioni di fotocamera

Immagine 12 di 14

Honor View 20 campioni di fotocamere

Immagine 13 di 14

Honor View 20 campioni di fotocamere

Immagine 14 di 14

Come puoi vedere dalla galleria di immagini sopra, tuttavia, l’acquisizione del colore e il dettaglio sono buoni e, a differenza di alcuni dispositivi, nemmeno il rumore eccessivo alla periferia sembra un problema.

Sì, sono così forte. Convivici…

Infine, sul sistema di telecamere dell’Honor View 20, sento di dover menzionare che, sì, include una funzionalità di obiettivo AR con, cosa più importante per alcuni senza dubbio, Qmoji 3D. Ciò significa che puoi posare e registrarti come una varietà di avatar 3D dei cartoni animati che vanno da una lucertola e un pinguino, fino a robot e gatti.

Il sistema di telecamere di Honor View 20 è ricco di modalità e impostazioni di scatto, incluso un obiettivo AR con 3D Qmoji.

E, come si può vedere sopra nell’immagine di me che sembro troppo bello per la scuola con il mio paio di occhiali da sole enormi, la fotocamera con obiettivo AR ti consente anche di scattare foto a te stesso o ad altri con una varietà di sfondi aumentati o dettagli extra. Ancora una volta, anche se trovo questa funzionalità nel migliore dei casi un espediente, mi rendo conto che molti ci mettono molte scorte e usano questo tipo di funzionalità di ripresa su base settimanale. Se sei uno di loro, l’Honor View 20 non ti deluderà.

Recensione Honor View 20: batteria

L’Honor View 20 viene fornito con una batteria da 4.000 mAh.

L’Honor View 20 è dotato di una capiente batteria da 4.000 mAh, che pur non essendo all’altezza della titanica unità da 4.200 mAh che alimenta l’Huawei Mate 20 Pro, è un netto miglioramento rispetto ai 3.750 mAh dell’Honor View 10.

La principale differenza nel mondo reale che questo aumento del numero offre è la possibilità di utilizzare il telefono per due giorni con una singola carica. Molte volte durante il mio periodo di test ho portato con me l’Honor View 20 con una carica al 100% una mattina, solo per poi non caricarlo per l’intera giornata e poi per il successivo, ricollegandolo solo per ricaricarlo la sera del secondo giorno.

Ho trovato la batteria dell’Honor View 20 perfettamente funzionante per due giorni con un utilizzo medio con una singola carica.

Certo, funziona solo con un utilizzo da leggero a medio, quindi puoi dimenticare di giocare a Football Manager Mobile per tre ore prima di guardare la versione estesa di Il Signore degli Anelli: La compagnia dell’anello e poi aspettarti lo stesso livello di batteria di più giorni prestazione. Ma a patto di utilizzare tutto con moderazione, sarà sicuramente possibile un giorno e mezzo o due. 

Recensione Honor View 20: software, sicurezza e sistema operativo

L’Honor View 20 non ha un lettore di impronte digitali sullo schermo, con il suo lettore circolare situato invece sulla piastra posteriore.

L’Honor View 20 viene caricato con Android 9.0 Pie, che come ho notato prima, è il sistema operativo Android più veloce e veloce di sempre, così come l’ultimo light skin di Honor, Magic UI 2.0.1. I fan di Android vanilla non troveranno difficile andare d’accordo con Honor View 20 nella mia mente, poiché Magic viene fornito con un bloatware minimo (solo app proprietarie di base come HiCare, AppGallery e Honor Store) ed è molto intuitivo da usare.

Le opzioni di sicurezza su Honor View 20 includono l’ID dell’impronta digitale tramite il lettore di impronte digitali montato sul retro del telefono, che ho trovato veloce e generalmente affidabile per la prima volta, nonché tramite il riconoscimento facciale, che non è la magia biometrica come evidenziato su l’Apple iPhone XS, ma è facile da configurare e affidabile e veloce da usare. Puoi anche modificarne la funzionalità secondo i tuoi desideri, con sblocco diretto, sblocco a scorrimento e notifiche che possono essere abilitate o disabilitate dopo il riconoscimento facciale.

Recensione Honor View 20: verdetto

Per i soldi, non puoi ottenere un telefono più veloce e potente dell’Honor View 20 in questo momento. E, per i miei soldi, questo lo rende un vincitore.

Nel complesso, quindi, la potenza pura offerta dall’Honor View 20, che come ho mostrato è in anticipo rispetto a molte ammiraglie dei principali giocatori che costano centinaia di sterline in più, brucia con successo qualsiasi piccolo problema che ho avuto con il dispositivo.

Personalmente, l’audace piastra posteriore in nanotessitura e la sensazione di leggerezza del dispositivo non hanno fatto galleggiare la mia barca alla fine, mentre l’assenza di un lettore di impronte digitali in-display quando il diretto rivale del View 20, OnePlus 6T ne ha uno, è stata deludente come un appassionato di tecnologia. Anche la mancanza di alcune altre funzionalità di alto profilo che personalmente mi piacciono, come la ricarica wireless, non ha potuto fare a meno di sgonfiarsi un po ‘.

Non lasciarti illudere, nonostante sia un ottimo telefono cellulare, Honor View 20 non sarà per tutti e dovresti chiederti esattamente cosa vuoi da un telefono oggi e quanto sei disposto a spendere prima di prendere una decisione. 

E, ad essere totalmente onesti, questa è la bellezza dell’ecosistema Android. Se desideri un lettore di impronte digitali in-display sul tuo telefono Android da £ 500, puoi optare per OnePlus 6T o Xiaomi Mi 8 Pro. Oppure, se desideri che il tuo telefono Android da £ 500 sia dotato di un processore mobile estremamente veloce, abbia un design incredibilmente straordinario e offra la possibilità di scattare immagini da 48 MP, puoi optare per Honor View 20. È davvero così semplice.

Tuttavia, per il suo mercato previsto, a cui onestamente non penso si preoccupi troppo di questo tipo di caratteristiche esoteriche, questo è un audace e sfacciato centrale elettrica fiore all’occhiello che sicuramente piacerà ai giovani professionisti di tutto il mondo.

L’Honor View 20 è il miglior telefono che Honor abbia mai realizzato, ed è uno che consolida la sua posizione come uno dei produttori di telefoni più radicali in attività oggi.