Obiettivo Zero Yeti 400 vs Jackery 500 La migliore centrale elettrica portatile nel 2020

Oltre all’ovvia differenza di capacità da 400 Wh a 500 Wh, Goal Zero Yeti 400 è dotato di due prese AC con protezione da sovratensioni, mentre Jackery Explorer 500 ne ha una. Tuttavia, Jackery compensa questo offrendo tre porte USB-A su Explorer 500 rispetto alle due porte USB su Yeti 400.

Prodotto Marca Nome Prezzo
Obiettivo zero Goal Zero Yeti 400 Portable Power Station, 400Wh Generatore alimentato a batteria
Jackery Jackery Portable Power Station Explorer 500, generatore solare esterno da 518 Wh
Obiettivo zero Goal Zero Yeti 1000 Lithium Portable Power Station
KYNG Batteria UPS da 500 W per centrale elettrica portatile del generatore solare di potenza KYNG per emergenza
ROCKPALS Generatore solare ricaricabile al litio da 250 Watt del generatore portatile Rockpals

* Se acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Per maggiori dettagli, visita la nostra pagina sulla politica sulla privacy.

Recensione di Goal Zero Yeti 400 vs Jackery 500

Le centrali elettriche portatili possono essere cruciali se si’stai pianificando di andare in campeggio o di passare giorni lontani dalla rete elettrica o dal comfort di casa tua. Inoltre, le centrali elettriche portatili possono anche essere utilizzate per alimentare gli elettrodomestici a seconda della sua potenza.

Quando si tratta di batterie portatili o centrali elettriche, le opzioni sono disponibili in abbondanza. Tuttavia, al momento si distinguono due marchi: Goal Zero e Jackery.

Jackery’L’Explorer 500 ha vinto numerosi elogi, mentre il Goal Zero Yeti 400 ha un proprio seguito da fan. Naturalmente, entrambe le centrali portatili sono abbastanza diverse per quanto riguarda le prestazioni e la capacità di ricarica.

Tenendo presente questo, noi’abbiamo deciso di dare un’occhiata più da vicino alle due batterie portatili per aiutarti a capire meglio quale modello si adatta ai tuoi criteri.

Obiettivo Zero Yeti 400 vs Jackery 500 La migliore centrale elettrica portatile

Obiettivo Zero Yeti 400

Una delle prime cose che dobbiamo menzionare sull’obiettivo Yeti 400 è che’s piuttosto una centrale elettrica ben progettata. Ha uno schermo abbastanza grande nella parte anteriore per fornire tutti i dati rilevanti tra cui tensione, uscita e così via.

Questo è anche un inverter a onda sinusoidale pura, che consente un’uscita continua di 300 W e una protezione da sovratensioni fino a 600 W. In termini di porte, lo Yeti 400 viene fornito con due slot USB di dimensioni standard, una porta da 12 V (presa per sigaretta) e due porte CA standard per laptop e altri piccoli elettrodomestici.

La compagnia afferma che può essere ricaricata su un pannello solare, che può essere molto utile durante le gite in campeggio. Lo Yeti 400 fa poco o nessun rumore, cosa che raramente possiamo aspettarci dalle centrali elettriche portatili.

Jackery Explorer 500

Ci sono alcune aggiunte chiave con Explorer 500 che lo rendono un prodotto utile. In termini di design e aspetto, questa centrale elettrica è abbastanza simile alla Yeti 400, sebbene la combinazione di colori sia diversa. Là’s un display / schermo leggermente più bello nella parte anteriore, mentre ci sono anche più porte disponibili per l’uso.

Ciò include tre porte USB di dimensioni standard, sebbene presenti’s è disponibile solo una presa CA su questa centrale. Jackery afferma che la presa CA funge anche da inverter sinusoidale, consentendo la protezione da sovratensioni per i vostri apparecchi.

Là’s una porta DC standard disponibile anche qui, anche se il fatto che questo viene fornito con una sola presa AC è deludente, in particolare rispetto allo Yeti 400’s prese CA..

Proprio come lo Yeti 400, questo supporta anche la ricarica tramite pannelli solari e l’azienda menziona che un pannello solare compatibile da 100 W può ricaricare questa centrale elettrica portatile entro 9 ore e mezza supponendo che il sole sia fuori.

Principali differenze tra Goal Zero Yeti 400 e Jackery Explorer 500

Una delle differenze principali tra Goal Zero Yeti 400 e Jackery Explorer 500 è che la prima viene fornita con una batteria al piombo, mentre Explorer 500 utilizza una batteria al litio. Ma cosa significa questo?

Per dirla semplicemente, il litio è leggero e ha la capacità di ricaricare e scaricare abbastanza rapidamente. Ha un ovvio vantaggio per qualcosa come una centrale elettrica portatile, sebbene’s non senza i suoi difetti.

Ad esempio, i dati hanno rivelato che le batterie al piombo acido tendono a funzionare meglio a temperature più basse, o anche quando’s congelamento. Le centrali elettriche con batterie al litio, d’altra parte, non sono consigliate per le temperature di congelamento. Dato che nevicare è comune nella maggior parte del mondo, questo può essere un fattore cruciale nel processo decisionale.

Goal Zero Yeti vs Jackery Battery

Sebbene i tipi di batteria siano completamente diversi l’uno dall’altro, Jackery Explorer 500 ha un vantaggio in termini di capacità effettiva. L’Yeti 400 viene fornito con una batteria da 396 Wh mentre Explorer 500 ha una batteria da 512 Wh più grande sotto.

Quanto sono diverse le batterie?

Anche se la differenza potrebbe non sembrare molto, ciò significa che la batteria di Yeti 400 è quasi il 27% più piccola rispetto a Jackery Explorer 500. Questo può fare una differenza enorme a seconda degli apparecchi’riutilizzando.

In parole povere, un apparecchio da 100 W può funzionare per circa 5 ore con una batteria da 500 Wh, dando così all’Explorer 500 un evidente vantaggio. In termini di utilizzo nel mondo reale, ciò potrebbe effettivamente consentire qualche ora in più di ricarica del laptop se si dispone di Jackery Explorer 500.

Quali sono le differenze di input e output tra i due?

Come noi’di cui sopra, ci sono una varietà di porte disponibili su entrambe le offerte, anche se sembra che lo Yeti 400 abbia l’ovvio vantaggio dato che viene fornito con due porte AC per alimentare i tuoi apparecchi. Tuttavia, Goal Zero ha incluso solo due porte USB, mentre Jackery Explorer 500 ha tre porte USB.

Explorer 500 è l’unico prodotto tra i due a venire con uscita 12V sulla presa di sigaretta mentre lo Yeti 400 viene fornito solo con ingresso. Avere una presa di uscita a 12V consente agli utenti di far funzionare piccoli elettrodomestici come mini-frigoriferi e altri sensibili alla tensione.

Arrivano con porte USB-C?

Sfortunatamente, nessuna di queste offerte è dotata di una porta USB-C in questo momento, anche se si prevede che sarà presente nella prossima iterazione di queste batterie portatili.

esso’Vale la pena sottolineare che Jackery fornisce anche un caricabatterie per auto proprietario per spremere Explorer 500 quando si’in viaggio, anche se la ricarica completa può richiedere fino a 16 ore.

Tempo di carica

Data l’ovvia differenza nella capacità della batteria, è ovvio che Explorer 500 impiegherà molto più tempo a ricaricarsi. Le stime della società suggeriscono che potrebbero essere necessarie fino a 8 ore per caricare completamente dallo 0-100%.

Lo Yeti 400, tuttavia, con la sua batteria più piccola, può ricaricare completamente entro 5 ore. Entrambi i produttori forniscono un adattatore a parete standard e un accessorio di ricarica con le centrali elettriche portatili.

Queste batterie portatili supportano la ricarica solare??

Entrambi i modelli supportano la ricarica solare per impostazione predefinita e utilizzano il controller di carica PWM. Mentre questo è ciò che si trova sulla maggior parte delle batterie portatili disponibili oggi, i controller PWM sono noti per essere difficili da aggiornare, che è un aspetto negativo condiviso da entrambi i prodotti.

Lo Yeti 400 può fornire un input massimo di 120 W con supporto di ricarica solare a 29 V. Nel frattempo, Explorer 500 viene fornito con un input di 100 W e, a seconda del quanto di luce solare disponibile in un determinato giorno, dovrebbero essere necessarie circa 10-12 ore per ricaricarsi completamente su un pannello solare da 100 W, anche se la società afferma che ci vogliono solo 8 ore con il picco generazione di energia solare di 60-70 W..

Quanto sono diversi gli inverter?

Come accennato in precedenza, la capacità del Jacker Explorer 500 è leggermente superiore, il che gli conferisce un vantaggio significativo rispetto al suo rivale principale. Grazie al supporto continuo da 500 W, Explorer 500 è in grado di gestire comodamente più apparecchi rispetto a Goal Zero Yeti 400, e questo è un enorme vantaggio di avere.

Tuttavia, nonostante la maggiore capacità dell’inverter, Jackery offre solo una porta AC in offerta. Sebbene gli utenti possano fornire fino a cinque dispositivi con questa offerta, purché dispongano di una multipresa per collegare più dispositivi o dispositivi. Mentre Yeti 400 probabilmente avrà difficoltà a far funzionare qualcosa oltre i 400 W, Explorer 500 può gestire comodamente 500 W senza intoppi.

Una delle prime cose da ricordare qui è che entrambe le centrali portatili sono dotate di inverter sinusoidali integrati. Questo in pratica significa che sei sicuro di usarli con dispositivi sensibili come laptop, smartphone e così via.

Anche se come regola generale, è importante ricordare che, nella migliore delle ipotesi, gli inverter sono efficienti solo al 90% quando convertono da 12V a 120V. Quindi se tu’Per quanto riguarda principalmente la ricarica dei dispositivi mobili, si consiglia vivamente di utilizzare le prese USB per una migliore efficienza.

Queste batterie supportano la ricarica pass-through?

Questa è una funzione essenziale per la maggior parte degli utenti, sebbene non sia comunemente disponibile nelle centrali elettriche portatili. Fortunatamente, sia Goal Zero che Jackery forniscono la ricarica pass-through, ovvero la capacità di alimentare i tuoi dispositivi / elettrodomestici mentre la batteria portatile viene caricata.

Quali apparecchi possono funzionare con Jackery Explorer 500 e Goal Zero Yeti 400?

Questa è una domanda che sorge spontanea nella nostra mente quando noi’stai cercando di ottenere una potente centrale elettrica portatile. Mentre entrambi i dispositivi dovrebbero gestire comodamente un televisore o un piccolo congelatore / frigorifero, maneggiare qualcosa come una caffettiera potrebbe non essere fattibile con l’obiettivo Zero Yeti 400. Per qualcosa del genere, Explorer 500 è sicuramente la soluzione migliore se si considera che l’apparecchio si trova all’interno il limite di 500 W..

Le console di gioco e altri dispositivi minori possono funzionare anche con Yeti 400 ed Explorer 500, il che non dovrebbe essere un problema se lo desideri’riutilizzandolo esclusivamente a tale scopo. Questo potrebbe anche essere un ottimo momento per investire in pannelli solari per la tua casa per continuare a giocare anche in caso di interruzioni di corrente.

Il modo migliore per accertare quale dispositivo può e non può funzionare con la propria centrale portatile è accertare l’apparecchio’s capacità di potenza. Questo di solito può essere trovato sull’adattatore fornito con l’apparecchio o nel manuale dell’utente.

Conoscere l’effettiva capacità di alimentazione del proprio apparecchio può essere piuttosto complicato in quanto la potenza effettiva assorbita può essere inferiore alla potenza massima indicata sull’apparecchio. Questo è il motivo per cui ti suggeriamo di ottenere un monitor dedicato dell’utilizzo dell’elettricità che può aiutarti a ottenere letture accurate per i tuoi apparecchi prima di collegarli alla tua centrale elettrica portatile.

Inoltre aiuta molto a conoscere il tuo dispositivo’limitazioni di s pure. Data la ridotta capacità della batteria sull’Yeti 400, sembra una scelta ovvia andare con Explorer 500 se si’stai cercando di alimentare dispositivi fino a 500 W. Nonostante le limitazioni di ricarica, entrambe le stazioni di ricarica possono ricaricare laptop, smartphone e tablet con relativa facilità.

Altre caratteristiche

Dimensioni e peso

Sebbene entrambe le centrali portatili siano facili da trasportare, la Yeti 400 è la più pesante delle due a 29 libbre. La Jackery Explorer 500, grazie alla sua batteria al litio, è significativamente più leggera a 13,3 libbre. Quindi, in termini di uso frequente in campeggio, gli utenti scopriranno che Explorer 500 è molto più portatile di Goal Zero Yeti 400.

Le dimensioni ufficiali del Goal Zero Yeti 400 sono 8 x 10,25 x 8 pollici, mentre Jackery Explorer 500 ha dimensioni di 11,8 x 7,6 x 9,2 pollici. Ciò indica che l’offerta di Jackery è leggermente più grande, forse a causa della batteria più grande.

Sebbene queste stazioni di ricarica portatili siano leggere e possano essere trasportate in una mano, lo sono’non sei abbastanza adatto allo zaino.

Restrizioni relative ai viaggi

Sfortunatamente, entrambe le centrali portatili Jackery e Goal Zero non sono compatibili con l’aereo. Anche se potrebbe essere necessario contattare la compagnia aerea per avere questo nascosto con i bagagli registrati.

Dato che queste stazioni di ricarica sono pensate per essere utilizzate principalmente in situazioni di campeggio o con il tuo camper, minivan e altri veicoli, l’incapacità di trasportarla liberamente su un volo non dovrebbe essere una delle principali preoccupazioni per i potenziali acquirenti.

Utilizzare con minivan, camper, rimorchio, ralla, ecc

Se viaggi molto nella tua casa portatile, potresti aver considerato una di queste opzioni di batteria portatile. Tuttavia, entrambi don’funziona allo stesso modo con i veicoli. Se il tuo rimorchio o camper ha elettrodomestici, l’obiettivo zero’La potenza inferiore a 400 W potrebbe non essere sufficiente per mantenerla in funzione a lungo.

In questo scenario, consigliamo vivamente Jackery Explorer 500 considerando che può alimentare apparecchiature da 500 W con relativa facilità. Tuttavia, i potenti dispositivi continueranno a funzionare anche con Explorer 500. Per evitare complicazioni, si consiglia agli utenti di verificare quanta energia viene assorbita dal rimorchio o dal camper prima di decidere di collegare qualsiasi dispositivo o dispositivo alla stazione di ricarica portatile. Puoi farlo ottenendo un monitor di utilizzo dell’elettricità che abbiamo menzionato sopra.

Se sul rimorchio è presente un frigorifero standard o un riscaldatore, è logico utilizzarli esclusivamente a gas poiché entrambe queste stazioni portatili della batteria non saranno in grado di accenderle per intervalli prolungati.

Accessori inclusi

I produttori non devono mai fornire accessori aggiuntivi con centrali elettriche portatili, quindi’s sempre bene sapere quando finiscono per offrire qualcosa.

Jackery Explorer 500 viene fornito con un adattatore di ricarica per auto, che è una bella aggiunta, mentre ha anche l’adattatore e il cavo di ricarica a parete standard.

Lo Yeti 400 viene fornito con l’adattatore di ricarica di base, anche se non lo fa’non hanno accessori aggiuntivi. Quindi se tu’se stai cercando di ricaricare la stazione di ricarica tramite il tuo veicolo, dovrai acquistarne una separatamente.

esso’è piuttosto deludente, tuttavia, che nessuno dei prodotti sia dotato di un adattatore da MC4 a 8MM

Goal Zero vs Jackery Verdict

Sebbene entrambi i dispositivi abbiano i loro pro e contro, esso’È chiaro che in questo segmento può esserci un solo vincitore. Confrontando le caratteristiche di entrambi i dispositivi, si può facilmente accertare che Jackery Explorer 500 è l’opzione migliore data la maggiore capacità e anche la struttura significativamente più leggera.

Tuttavia, se tu’stai pianificando di utilizzare le tue stazioni di ricarica portatili prevalentemente in inverno’è meglio andare con Goal Zero Yeti 400 in quanto viene fornito con una batteria al piombo acido, che come abbiamo brevemente menzionato sopra, può sostenere temperature più basse più comodamente rispetto alle batterie al litio come quella utilizzata su Jackery Explorer 500.

Se tu’per lo più userai questa centrale elettrica portatile durante l’estate e all’interno della tua casa durante le interruzioni di corrente, Explorer 500 è la scelta più semplice da fare.

Obiettivo Zero Yeti e alternative Jackery da tenere in considerazione

Obiettivo Zero Yeti 1000

Goal Zero ha più centrali elettriche portatili sotto il suo nome e uno dei migliori che provengono dall’azienda è lo Yeti 1000. Come indica il nome, si tratta di una batteria di capacità superiore che consente di alimentare più apparecchi rispetto a una batteria da 500 W, per esempio.

Viene inoltre fornito con un pannello di visualizzazione stellare in grado di fornire tutti i dettagli relativi alla tensione e all’uscita necessari. La potenza generata da questa batteria consente di alimentare praticamente tutto, inclusi microonde e persino ventole. Questo dispositivo è inoltre dotato di 4 porte USB, che è adeguata per caricare più telefoni e tablet contemporaneamente. Grazie all’inclusione di una batteria a base di litio, lo Yeti 1000 è anche abbastanza leggero da trasportare.

KYNG Power 500W

Se tu’Per quanto riguarda i limiti di connettività solare su Yeti 400 e Explorer 500, questa è forse l’opzione migliore da scegliere. Lo diciamo perché questa centrale elettrica portatile da 500 W viene fornita con un cavo MC4 incluso nella confezione.

Può alimentare la maggior parte dei piccoli elettrodomestici purché il limite non lo sia’t supera i 500 W. Questa centrale elettrica è inoltre dotata di una torcia a LED sulla parte anteriore, ideale per ambienti da campeggio. Inoltre viene fornito con porte USB-C, offrendo un grande vantaggio rispetto alla concorrenza disponibile sul mercato in questo momento.

Generatore portatile Rockpals 250W

Questa è la più piccola di qualsiasi centrale elettrica che noi’ne ho discusso oggi, il che lo rende un po ‘limitato se tu’stai cercando di alimentare apparecchi più grandi. Tuttavia, con una capacità di 250 W, può caricare comodamente smartphone, tablet o persino laptop.

Ciò che lo distingue è l’inclusione di due porte CA con protezione da sovratensioni, il che è sorprendente data la dimensione. A bordo ci sono anche due porte USB di dimensioni standard. La presa a muro in dotazione può caricare questa centrale entro 8 ore, mentre il produttore afferma che questo dispositivo può caricare anche oltre 60 W o 100 W di pannelli solari.

  1. Posso collegare un pannello solare da 100 W alla centrale elettrica portatile?

    Sì. È un dato di fatto, i pannelli solari da 100 W sono altamente raccomandati per entrambi i prodotti. Anche se puoi scegliere qualsiasi pannello solare di terze parti che desideri, assicurati di verificare la compatibilità in anticipo.

  2. Quanto può durare una centrale elettrica portatile?

    Le stazioni batteria portatili possono durare fino a 8-10 ore, anche se ciò dipende in larga misura dalla capacità scelta. Questo è il motivo per cui è fondamentale sapere quali apparecchi o dispositivi si prevede di eseguire prima di ottenere una centrale elettrica.

  3. Uno Yeti 400 può alimentare una TV?

    Secondo le stime del mondo reale, il Goal Zero Yeti 400 può eseguire una TV LCD standard da 32 pollici per circa 10 ore.

Prodotto Marca Nome Prezzo
Obiettivo zero Goal Zero Yeti 400 Portable Power Station, 400Wh Generatore alimentato a batteria
Jackery Jackery Portable Power Station Explorer 500, generatore solare esterno da 518 Wh
Obiettivo zero Goal Zero Yeti 1000 Lithium Portable Power Station
KYNG Batteria UPS da 500 W per centrale elettrica portatile del generatore solare di potenza KYNG per emergenza
ROCKPALS Generatore solare ricaricabile al litio da 250 Watt del generatore portatile Rockpals

* Se acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Per maggiori dettagli, visita la nostra pagina sulla politica sulla privacy.

Riceveremo una commissione di vendita se acquisti articoli utilizzando i nostri link. Per saperne di più.

Come sbloccare la dashboard di gioco di Android 12 per semplici registrazioni dello schermo, schermate e streaming live in qualsiasi gioco

Android 12 è dotato di nuove funzionalità e aggiornamenti che qualsiasi giocatore mobile può apprezzare, incluso Instant Play, che ti consente di giocare...

Come inviare comandi ADB al tuo telefono senza un computer o un root

Ci sono tre livelli per la personalizzazione di Android: cose che puoi fare per impostazione predefinita, cose che puoi fare con ADB e...

Spotify Premium mette in pausa la musica su Google Pixel 5

In questo video, ti mostreremo cosa fare se Spotify premium mette in pausa la musica su un Google Pixel 5. Sembra che Spotify abbia...