Come eseguire il root di Android: la nostra guida di root sempre aggiornata per i principali modelli di telefono

Senza un metodo di root completo per tutti i telefoni e i tablet Android, è necessario un approccio specifico per dispositivo.

Ogni volta che troviamo un modo nuovo e migliore per eseguire il root, aggiorneremo questo post.

  • Google Nexus 6P: SuperSU (tramite Fastboot)
  • Google Nexus 7 (2012 o 2013): Nexus Root Toolkit (tramite Windows)
  • Google Pixel o Pixel XL: SuperSU (tramite Fastboot)
  • Google Pixel 2 o Pixel 2 XL: Magisk (tramite Fastboot)
  • OnePlus 3 o 3T: SuperSU (tramite Fastboot)
  • OnePlus 5: SuperSU (tramite Fastboot)
  • OnePlus 6: Magisk (via Fastboot)
  • Altri telefoni: CF Auto Root (vecchi telefoni) o Magisk (nuovi telefoni)

Puoi cliccare sui link qui sopra per andare direttamente alle guide di rooting complete per quei particolari dispositivi, o semplicemente scorrere in basso per trovare il tuo dispositivo Android (in ordine alfabetico) e sarai radicato in pochissimo tempo.

Qual è la radice?

In termini più semplici, “root ” è la cartella più in alto sul tuo dispositivo Android.

Tuttavia, a differenza di Windows, Android non ti consente di accedere a queste cartelle di livello superiore e ti lascia bloccato dietro un muro virtuale a circa metà della struttura dei file.

Immagine di Dallas Thomas / Android How

Il rooting del dispositivo ti consente di accedere a queste cartelle principali in modo da poter apportare modifiche a livello di sistema, ad esempio eliminare app bloatware, bloccare gli annunci nelle app o persino modificare SystemUI per conferire al dispositivo un aspetto completamente nuovo.

  • Don ‘t Miss: Nozioni di base di Android: Qual è la radice?

Ci sono alcuni svantaggi nel fare il root del tuo dispositivo, in particolare il fatto che molto probabilmente il tuo dispositivo non riceverà più aggiornamenti firmware over-the-air (nella maggior parte dei casi).

Dispositivi che non possono essere radicati

I miglioramenti apportati alla sicurezza e le modifiche alle politiche OEM hanno raggiunto il punto in cui molti attuali dispositivi Android non possono semplicemente essere radicati.

  • Google Pixel o Pixel XL (variante Verizon)
  • Google Pixel 2 o Pixel 2 XL (variante Verizon)
  • Samsung Galaxy S7 (varianti USA)
  • Samsung Galaxy S7 Edge (varianti USA)
  • Samsung Galaxy S8 (varianti USA)
  • Samsung Galaxy S8 + (varianti USA)
  • Samsung Galaxy Note 8 (varianti USA)
  • Samsung Galaxy S9 (varianti USA)
  • Samsung Galaxy S9 + (varianti USA)
  • Samsung Galaxy Note 9 (varianti USA)

L’elenco precedente contiene solo i dispositivi più comuni al momento della stesura di questo documento.

Google Nexus 6P

Il Nexus 6P, l’ultimo Nexus di Google, non riceverà più i principali aggiornamenti della versione di Android.

  • Don ‘t Miss: Come eseguire il root del tuo Nexus 6P – La guida infallibile

Immagine di Dallas Thomas / Android How

Google Nexus 7 (2012 o 2013)

Ogni proprietario di Nexus dovrebbe avere il Nexus Root Toolkit installato sul proprio PC Windows.

  • Non perdere: come eseguire il root del tuo Nexus 7 (2012 o 2013) con Nexus Root Toolkit

Immagine di Neil Gonzalez / Android How

Google Pixel o Pixel XL

Quando Google è passato dalla linea Nexus sviluppata dai partner ai Pixel realizzati in casa, ha cambiato alcune cose sotto il cofano.

  • Non perdere: come eseguire il root del tuo Google Pixel o Pixel XL

Immagine di Dallas Thomas / Android How

Google Pixel 2 o Pixel 2 XL

I nuovi telefoni Pixel di Google sono stati radicati in molto meno tempo del loro primo, in quanto la comunità aveva già risolto i problemi con le nuove partizioni A / B.

  • Non perdere: come eseguire il root di Pixel 2 o Pixel 2 XL e installare Magisk

Immagine di Dallas Thomas / Android How

OnePlus 3 o 3T

OnePlus ha i dispositivi più intuitivi sul mercato.

  • Non perdere: come installare il tuo OnePlus 3 o 3T e installare il recupero TWRP

Immagine di Kevin M./Android How

OnePlus 5

OnePlus 5 è arrivato al primo posto nella nostra prima lista dei migliori telefoni per il rooting, e per una buona ragione.

  • Non perdere: come eseguire il root di OnePlus 5 e installare TWRP

Immagine di Kevin M./Android How

OnePlus 6

2018 ‘s OnePlus 6 porta avanti la tradizione dei telefoni OnePlus facilmente rimovibili.

  • Non perdere: instradare OnePlus 6 con Magisk – Guida per principianti

Immagine di Dallas Thomas / Android How

Altri dispositivi Android

A causa del vasto numero di dispositivi Android sul mercato e delle differenze tra questi dispositivi, non esiste un metodo di rooting che funzioni universalmente su tutti i dispositivi.

Il primo metodo prevede il flashing di Magisk in TWRP, ed è la soluzione migliore se possiedi un dispositivo più recente.

Per utilizzare questo metodo, il tuo telefono dovrà avere un bootloader sbloccabile.

  • Don ‘t Miss: Come eseguire il root con Magisk e TWRP

Immagine di Dallas Thomas / Android How

Il prossimo metodo di catchall è per dispositivi più vecchi.

CF Auto Root funziona sbloccando il bootloader del tuo dispositivo, quindi tieni a mente che se utilizzi un dispositivo con un bootloader bloccato, perderai tutti i dati memorizzati usando questo metodo, quindi assicurati di eseguire il backup del tuo

  • Non perdere: come eseguire il rooting su oltre 300 dispositivi con CF Auto Root

Immagine di Dallas Thomas / Android How

Come controllare il tuo telefono per il supporto USB OTG per collegare unità flash, controllare DSLR e altro

Rispetto ai prodotti Apple come iPhone e iPad, telefoni e tablet Android sono dispositivi molto flessibili. Ad esempio, puoi impostare una nuova schermata...

Recensione Honor 50: una storia di successo per smartphone

Se stai cercando un telefono di fascia media, questa recensione di Honor 50 potrebbe aiutarti a prendere una decisione. È un telefono elegante...

Recensione Motorola Moto G200: questo telefono è una centrale elettrica a buon mercato

Se desideri un telefono economico ma potente, questa recensione del Motorola Moto G200 è un buon punto di partenza. Riuscirà a far fronte...