Come inviare comandi ADB e Fastboot da un telefono Android a un altro

ADB e Fastboot sono strumenti potenti che hanno sempre richiesto un computer. Ma con la configurazione giusta, ora puoi inviare comandi a un telefono utilizzando un altro telefono . Il modulo ADB e Fastboot Magisk, di osm0sis e Surge1223, trasformerà il tuo telefono in un terminale ADB utilizzando l’accesso come root. Puoi quindi collegarlo a un altro telefono con un cavo USB di tipo C e inviare comandi al dispositivo bambino. Ciò significa che puoi anche sbloccare il bootloader su altri telefoni, installare direttamente TWRP e persino eseguirne il root tramite Magisk, senza bisogno di un computer! Requisiti Dispositivo Android rootato con supporto USB OTG Magisk installato. Cavo dati USB Type-C o adattatore OTG per il collegamento dei due telefoni Questa guida è principalmente per qualcuno che ha già un dispositivo Android radicato. Se al momento non hai un telefono di riserva con accesso root o non so come farlo, questo potrebbe non essere per te. È sempre possibile controllare il link sottostante per le normali istruzioni del computer ADB e Fastboot. Passaggio 1: installare adb e fastboot per Android Sul tuo telefono già rootato, si dirige nell’app di Magisk Manager e tocca l’icona del pezzo di puzzle sulla barra dei menu nella parte inferiore dello schermo. Qui, tocca l’icona di ricerca e inserisci “ADB” nel campo, quindi tocca il pulsante di download accanto a ADB e Fastboot per modulo Android NDK . Tocca “Installa” e concedi il manager Magisk Accesso al tuo supporto se richiesto, verrà installato. Al termine, tocca “Riavvia”. Passaggio 2: installare l’app Termux Avrai bisogno di un’app terminal sul telefono con accesso root per inviare i comandi ADB e Fastboot all’altro telefono. Alcuni telefoni consentono di utilizzare un terminale di sistema attraverso le opzioni dello sviluppatore, ma il metodo più universale sarebbe quello di scaricare l’app Termux. Play Store link: Termux (gratuito) Passaggio 3: abilita il debug USB Nel telefono secondario a cui si desidera inviare comandi, è necessario abilitare il “debug di USB” a disattivare le opzioni degli sviluppatori in modo che il telefono accetterà i comandi. Quindi vai a Impostazioni-> Informazioni su Telefono , quindi tocca “Build Number” Sette volte rapidamente per abilitare le opzioni degli sviluppatori, quindi aprire il menu da Impostazioni -> Sistema – >. Avanzate (o nella parte inferiore di Impostazioni) e abilita “Debug USB”. Passaggio 4: collega i 2 telefoni Android Se entrambi i telefoni sono stati rilasciati negli ultimi cinque anni, probabilmente avrai solo bisogno di un singolo cavo USB Type-C per collegarli insieme. Tuttavia, se non si dispone di un cavo Type-C con lo stesso connettore su entrambe le estremità, avrai bisogno di un adattatore OTG. Molti nuovi telefoni sono dotati di questo adattatore nella scatola, quindi controlla e vedi se ne hai uno stendendo da un acquisto precedente. Acquista un adattatore USB Type-C OTG da Amazon (da $ 3,50) Se uno dei telefoni è Micro USB e l’altro è USB Type-C, avrai bisogno di due cose: un cavo Micro USB OTG e un cavo da USB A a USB C. Puoi prenderne uno qualsiasi da Amazon a un prezzo abbastanza basso. Acquista un adattatore Micro USB OTG da Amazon (da $ 4,20) Acquista un cavo USB A a USB C da Amazon (da $ 5,99) Un esempio di due telefoni più recenti collegati con un singolo cavo dati USB Type-C. Immagine di Stephen Perkins / Androidhow Se è necessario utilizzare un adattatore OTG, collegarlo direttamente nel telefono con accesso al root e termux installato, quindi collegare il cavo dati USB da lì all’altro telefono. Altrimenti, utilizzerai un cavo tipo-C a Type-C, il che significa che non importa quale telefono si connetti prima poiché entrambi utilizzano lo stesso connettore. Tutto è diminuito a ciò che i cavi ne hai a disposizione in quel momento. Passaggio 5: consentire il debug USB Una volta che entrambi i telefoni sono collegati fisicamente, il telefono secondario dovrebbe ricevere istantaneamente il telefono “Consenti il ​​debug di USB” (in caso contrario, provare a ricollegare il telefono). Spunta la casella accanto a “Permetti sempre”, quindi premi “OK” per confermare la scelta. Ciò significa che il telefono principale sarà ora etichettato come dispositivo affidabile e può inviare comandi al dispositivo secondario in qualsiasi momento. Se non vedi subito questa finestra di dialogo, non prendere panico: puoi procedere con questa guida. Sii solo alla ricerca di questo popup, in particolare dopo aver inviato il comando nel passaggio 7. Se il tuo dispositivo secondario è un telefono Samsung recente, probabilmente dovrai modificare l’opzione “USB controllata da” tramite la notifica di trasferimento dei file. Modificalo dal “dispositivo connesso” a “questo telefono”, quindi una volta acceso, il prompt di debug USB dovrebbe comparire. Questo potrebbe essere il caso anche per altri dispositivi specifici, quindi tienilo a mente se le cose non funzionano subito per te. Se si desidera impedire a un telefono di scaricare la batteria dell’altro, assicurarsi di disabilitare l’opzione “Carica del dispositivo collegato”. Questo riguarda solo i telefoni che hanno una porta di ricarica di tipo C, quindi tienilo in mente anche per uso futuro. Passaggio 6: concedere l’accesso come root Ora vai al telefono su cui è installato Termux in modo da potergli concedere l’accesso come root, necessario affinché tutto funzioni. Digita il seguente comando in Termux, quindi premi invio. su Il comando sopra riportato richiederà Termux per acquisire autorizzazioni di root tramite Magisk. Confermare la richiesta del superuser toccando “Grant”, quindi avrà accesso a pieno radice da qui. Dovrai sempre eseguire questo comando veloce ogni volta che fai tutto ciò che richiede l’accesso root in un terminale, ma non dovrai toccare “Grant” dopo la prima volta. Passaggio 7: verifica la connessione del telefono Ora che i tuoi due telefoni sono fisicamente collegati l’uno con l’altro, è il momento di verificare la connessione per garantire che tutto funzioni correttamente. Sul telefono radicato con l’accesso terminale, digitare il seguente comando in Termux, quindi premere INVIO. Dispositivi adb. Questo comando invierà un segnale all’altro telefono per verificare se può comunicarlo tramite ADB. In caso di successo, è necessario visualizzare un ID dispositivo Pop-up sotto la linea “Elenco dei dispositivi allegati” in Termux. Se vedi il tuo ID del dispositivo elencato, quindi significa che tutto funziona come previsto! (1) Non ci saranno dispositivi elencati se qualcosa è andato storto. (2) Se tutto va bene, l’ID del dispositivo verrà visualizzato con un identificatore univoco di numeri e lettere. Per testare un po ‘di più la nuova funzionalità, digitare il seguente comando in Termux, quindi premere INVIO. Riavvio adb. Questo comando invierà un segnale al tuo altro telefono che lo costringerà a riavviare automaticamente il sistema. Pulito! Hai appena detto a un telefono di riavviare un altro telefono tramite un ambiente della riga di comando attraverso l’interfaccia ADB. Passaggio 8: Goditi i tuoi nuovi comandi ADB e Fastboot I due comandi che ho elencato sopra sono ovviamente fondamentali, ma sono semplicemente un gateway per un quadro molto più ampio. Puoi utilizzare questa nuova funzionalità per installare tutti i tipi di mod che desideri su un altro telefono, in particolare TWRP e Magisk. Essere in grado di utilizzare un telefono per modificare un altro telefono porta la luce a nuove possibilità: immagina di sbloccare il bootloader del telefono di un amico proprio sul posto! In alternativa, dovresti anche essere in grado di ottenere lo stesso risultato finale con un tablet Android se invece preferisci farlo in questo modo. Finché il tablet ha un bootloader sbloccabile e può essere rootato tramite Magisk, dovrebbe funzionare lo stesso. Sebbene i tablet Android non siano così popolari rispetto alle loro controparti smartphone, l’opzione è ancora disponibile se necessario. Buon modding!

Recensione di Realme GT Neo 3: In che modo il telefono di ricarica più veloce del mondo si forma?

Grazie per aver registrato Androidhow. Riceverai un'e -mail di verifica a breve. C'era un problema. Perfavore ricarica la pagina e riprova. ...

OnePlus Nord CE 2 Lite Review: uno smartphone molto economico ma capace

Grazie per aver registrato Androidhow. Riceverai un'e -mail di verifica a breve. C'era un problema. Perfavore ricarica la pagina e riprova. ...

Come clonare qualsiasi app Android sul tuo telefono Samsung Galaxy senza utilizzare strumenti di terze parti

Samsung ha una bella funzionalità di sicurezza integrata in un'unica interfaccia utente che ha un effetto collaterale interessante, che ti consente di disporre...