Samsung Galaxy Note 20 Data di rilascio, notizie e voci

Il Samsung Galaxy Note 10 dovrebbe ottenere un successore entro la fine dell’anno. Le voci hanno finora lanciato il nome Galaxy Note 10, tenendo presente la versione salto Samsung fatta dal Galaxy S10 al Galaxy S20 all’inizio del 2020. Il telefono dovrebbe essere annunciato nel terzo trimestre del 2020 e venduto allo stesso tempo.

Alcune funzionalità torneranno comprensibilmente sullo smartphone, anche se non è ancora chiaro se ci saranno nuove aggiunte. Come ci si aspetterebbe, abbiamo trovato un bel po ‘di informazioni relative allo smartphone, che esamineremo attentamente in questo articolo oggi. Quindi, ecco tutto ciò che devi sapere sul Galaxy Note 20 prima della sua attesissima uscita entro la fine dell’anno.

Samsung Galaxy Note 20 Data di rilascio, notizie e voci

Notizie Galaxy Note 20

Rapporti all’inizio di marzo dalla fonte Twitter @UniverseIce menzionavano che Samsung stava lavorando su un successore di Note 10 con il nome in codice Project Canvas.

Separatamente, SamMobile ha affermato che le capacità di archiviazione del Galaxy Note 20 potrebbero ora partire da 128 GB anziché 256 GB.

Un rapporto di alcuni giorni fa menzionava anche che Samsung stava attualmente lavorando sul chipset Exynos 992 destinato al Galaxy Note 20s che vendeva nei mercati EMEA. È probabile che la versione americana utilizzi il processore Snapdragon 865.

Galaxy Note 20 Data di rilascio

Andando oltre gli annunci del Galaxy Note, è sicuro supporre che il Galaxy Note 20 molto probabilmente sarà svelato ad un evento Samsung indipendente entro agosto. Mentre la società deve ancora inviare inviti per l’evento, è chiaro che il telefono è a pochi mesi dall’arrivo sugli scaffali. Mentre è probabile che la pandemia globale abbia influito sullo sviluppo di Samsung dello smartphone, si prevede che la società razionalizzerà lo sviluppo attraverso le sue strutture di ricerca e sviluppo a tempo debito.

Voci della Galaxy Note 20

Dimensioni e design

Nonostante le intenzioni di Samsung di apportare cambiamenti radicali ai suoi smartphone ad ogni aggiornamento, fonti interne hanno suggerito che il Galaxy Note 20 rimarrà per lo più identico al Galaxy S20 in termini di design. Tuttavia, si dice che il telefono potrebbe avere angoli leggermente più arrotondati.

Ciò significa che l’unico fattore di differenziazione tra Galaxy Note 20 e Galaxy S20 sarà lo stilo S Pen sull’ammiraglia Note. Naturalmente, tutto ciò potrebbe cambiare in modo significativo nei prossimi mesi, quindi speriamo di ottenere ulteriori aggiornamenti su questo fronte. È anche probabile che la società utilizzerà lo stesso design del Galaxy Note 10 poiché non si prevede che le dimensioni del display avranno un notevole impulso.

Si parla anche del Galaxy Note 20 che vende in tre diverse varianti, proprio come l’ammiraglia Galaxy S20 all’inizio di quest’anno. Se non ci sono troppi cambiamenti con la tecnologia di visualizzazione, ci aspettiamo che il Note 20 sia spesso tanto quanto il predecessore (7,9 mm).

Schermo

Più fonti hanno finora menzionato che il Galaxy Note 20 utilizzerà le stesse dimensioni del display dell’anno scorso, il che significherebbe un pannello da 6,3 pollici per il Galaxy Note 20 entry level, mentre il Note 20+ dovrebbe avere uno schermo da 6,8 pollici. Non ci sono molte informazioni sulla dimensione del display per la terza variante, ma è probabile che ciò si riferisca alla versione Lite del Galaxy Note 20, che probabilmente avrà un pannello da 6,7 ​​pollici sotto il cofano.

Non ci dovrebbero essere cambiamenti per quanto riguarda la qualità di visualizzazione utilizzata sull’ammiraglia. Il Galaxy Note 20 dovrebbe continuare a utilizzare un pannello Super AMOLED, forse con una risoluzione di 3200 x 1440, che è la stessa risoluzione del Galaxy S20 +. C’è ancora un po ‘di confusione riguardo a questo aspetto, quindi ti consigliamo di prenderlo con un pizzico di sale.

Funzionalità come HDR10 + e un display sempre attivo dovrebbero essere presenti anche con la Nota 20. Il display potrebbe anche offrire supporto per una frequenza di aggiornamento di 120 Hz in modo nativo, anche se questo potrebbe richiedere un pesante tributo alla durata della batteria del telefono.

telecamera

Il Galaxy Note 20 prenderà probabilmente in prestito la stessa disposizione della fotocamera di uno dei modelli Galaxy S20. Alcune fonti indicano che lo stesso layout della fotocamera del Galaxy S20 + potrebbe essere utilizzato sulla Nota 20. Ciò significa sostanzialmente che la fotocamera posteriore dovrebbe essere composta da un sensore teleobiettivo primario da 64 MP, un sensore ultrawide da 12 MP e un sensore grandangolare da 12 MP. Questo sarà accompagnato da un quarto sensore, noto come DepthVision.

La fotocamera frontale è un po ‘un mistero in questo momento, ma sapendo che Samsung sta lavorando anche su un sensore per fotocamera sotto-display, ha senso presumere che la società cercherà di implementarla sul Galaxy Note 20 in qualche forma.

La tecnologia è stata mostrata da produttori come Vivo, anche se si dice che Samsung stia valutando la fattibilità di una tecnologia come questa. Potrebbero esserci una serie di sfide per quanto riguarda l’implementazione di una tecnologia come questa, dato il potenziale di oscurare la vista della telecamera se il display / schermo è sporco. Quindi è altrettanto probabile che Samsung possa scegliere di aspettare fino al Galaxy S21 per portare questa funzionalità.

Altre caratteristiche

La società ha trovato il modo di sbarazzarsi delle cornici includendo uno scanner ottico di impronte digitali sotto il display. Dato che questo si vede anche con la gamma Galaxy S20, è sicuro supporre che il sensore tornerà sul Galaxy Note 20.

5G una possibilità

Alimentare il dispositivo sarà l’ultimo e il più grande silicio di Qualcomm, lo Snapdragon 865. Ciò rende anche abbastanza ovvio che il telefono sarà venduto nelle varianti 5G al lancio, anche se non è chiaro se sarà disponibile a livello globale. Proprio come ha fatto la società con le precedenti iterazioni del fiore all’occhiello Galaxy S e Galaxy Note, la variante Snapdragon sarà probabilmente utilizzata per il Nord America e alcuni mercati europei, mentre la società potrebbe anche avere una versione con il chipset Exynos. Si dice che Samsung stia lavorando sul chipset Exynos 992 pensato per la variante asiatica del Galaxy Note 20.

RAM e memoria aggiornate

Molto probabilmente il telefono verrà fornito con un massimo di 12 GB di RAM, che è un aggiornamento sensato dalla capacità di 8 GB del Galaxy Note 10. Ciò porterà anche l’ammiraglia in linea con il trio Galaxy S20 recentemente lanciato dall’azienda.

Samsung ha anche intrapreso il passo coraggioso di rendere non espandibile la memoria interna su Note 10. Sarà interessante vedere se Samsung manterrà questo con l’ammiraglia 2020 Note. Ma i clienti non dovrebbero preoccuparsene troppo dato che Samsung potrebbe teoricamente offrire fino a 512 GB di memoria interna con il Note 20, annullando quindi la necessità di una scheda microSD. Si parla anche di Samsung che sta cercando di ridurre la capacità di archiviazione della nota entry level da 20 a 128 GB, il che rende probabile che la società possa includere uno slot per schede microSD dopo tutto.

Nessuna speranza per un migliore sblocco del viso ancora

Sebbene i clienti preferiscano preferire una tecnologia di riconoscimento facciale più solida e sicura, la società ha continuato a utilizzare la stessa vecchia tecnologia di sblocco facciale sul Galaxy S20 recentemente presentato. Si spera che la società valuterà di migliorare questo aspetto particolare in modo che la scansione delle impronte digitali per l’autenticazione diventi un ricordo del passato.

Molto probabilmente il Note 20 verrà fornito con resistenza all’acqua e alla polvere certificata IP68, uno dei principali punti di forza del Galaxy Note 10.

Mentre si presume che il Galaxy Note 20 possa offrire la stessa capacità della batteria della gamma Galaxy S20, le fonti suggeriscono che potrebbe non essere il caso. Dato che il Galaxy Note 10 standard viene fornito con un’unità da 3.500 mAh, è probabile che l’azienda fornirà una batteria da 4.000 mAh sulla Nota 20. Quindi, se speri di trovare una batteria da 5.000 mAh sul Galaxy Note 20, potresti essere deluso.

Una delle mie funzionalità preferite del Galaxy Note 10 è la sua capacità di invertire i dispositivi di ricarica utilizzando la porta USB C. Ciò ha consentito agli utenti di caricare dispositivi vicini utilizzando il Galaxy Note 10. Inoltre, il telefono potrebbe anche caricare in modalità wireless dispositivi compatibili tra cui auricolari e smartwatch Samsung.

Sarebbe una grande perdita se Samsung decidesse di saltare queste funzionalità sulla Nota 20. Il telefono dovrebbe supportare la ricarica cablata fino a 45 W utilizzando l’ultimo adattatore Samsung, mentre probabilmente offrirà anche velocità di ricarica wireless 15 W con il caricabatterie wireless veloce Samsung . D’altra parte, non dovremmo sorprenderci se Samsung decide di svelare una tecnologia di ricarica wireless ancora più veloce con il Galaxy Note 20.

S Pen

Mentre la S Pen è ciò che distingue la nota dalla folla, questa potrebbe essere l’unica differenza tra il Galaxy S20 e la nuova Nota 20, come riportato dai rapporti. Dato che Samsung dovrebbe utilizzare un hardware quasi identico al Galaxy S20 + con l’ammiraglia 2020 Note, potrebbe esserci ben poco di cui entusiasmarsi.

Si spera che Samsung apporterà alcuni necessari miglioramenti allo stilo S Pen per portarlo alla pari con Apple Pencil. Ma vale la pena ricordare che Samsung non fa pagare extra per la S Pen mentre Apple lo fa. Inoltre, la S Pen ha uno slot dedicato che può anche caricare lo stilo quando non viene utilizzato. Questo lo rende un accessorio estremamente conveniente da avere su qualsiasi dispositivo.

Nessun jack per cuffie

Proprio come l’ammiraglia 2019 Note e i telefoni Galaxy S20 successivamente lanciati, il Galaxy Note 20 potrebbe non avere un jack per cuffie da 3,5 mm per cuffie cablate. Ciò richiederebbe ai clienti di ottenere un adattatore USB C o di attenersi agli auricolari o alle cuffie Bluetooth wireless.

Android 10, non Android 11

Dato che Android 10 dovrebbe essere sostituito da Android 11 nei prossimi mesi, da alcuni trimestri si ipotizza che il Galaxy Note 20 potrebbe venire con Android 11 per impostazione predefinita. Questo potrebbe non essere il caso dato che non è previsto che Google rilasci Android 11 fino all’autunno di quest’anno. Simili a Pixel 4 e Pixel 5 ancora da lanciare saranno probabilmente i primi a eseguire Android 11.

Tuttavia, ciò non significa che Samsung non apporterà modifiche al software o all’interfaccia utente al Galaxy Note 20. Un’interfaccia utente potrebbe essere notevolmente rinnovata per rendere l’esperienza Note più avanzata, mentre Samsung probabilmente fornirà anche l’aggiornamento Android 11 prima della fine del 2020.

I clienti del Galaxy Note 20 dovrebbero anche vedere i miglioramenti apportati a funzionalità software come Samsung DeX, una funzionalità che consente di utilizzare il telefono come desktop con televisori e monitor compatibili intorno a te. Questo trasforma lo smartphone in un motore di produttività con la possibilità di aggiungere anche una tastiera e un mouse.

Galaxy Note 20 Prezzo

Questa è un’area in cui Samsung potrebbe potenzialmente sorprenderci, considerando che il Note 10 dell’anno scorso non era esattamente il fiore all’occhiello più conveniente sul mercato. Ma con le varianti Plus in vendita per ben oltre $ 1.000 nel 2019, è probabile che la tendenza continuerà con il Galaxy Note 20.

Cosa potrebbe essere diverso?

Come accennato in precedenza, il Galaxy Note 20 sarà probabilmente una versione S Pen del Galaxy S20. Tuttavia, il telefono potrebbe essere dotato di angoli leggermente arrotondati e, possibilmente, di una nuovissima fotocamera selfie sotto display. Questo potrebbe sbarazzarsi della fotocamera perforatrice che è stata introdotta con il Galaxy Note 10 l’anno scorso.

Un’altra differenza sarà la probabile inclusione di uno slot per schede microSD per l’espansione dello spazio di archiviazione, cosa che gli utenti di Galaxy Note 10 hanno perso molto. Anche la capacità della RAM potrebbe vedere un aggiornamento, anche se Samsung probabilmente riserverà gli aggiornamenti principali per il modello di fascia alta Galaxy Note 20+.

La tripla fotocamera del Galaxy Note 10 potrebbe essere abbandonata a favore di una disposizione a quattro sensori, incluso l’iconico sensore DepthVision dell’azienda.

Mentre le prime indiscrezioni hanno anche parlato di alcuni aggiornamenti dello stilo S Pen, è troppo presto per dire se questi avranno effettivamente un impatto sull’uso quotidiano o rimarranno solo una novità.

Ci sono anche alcune notizie positive in arrivo sulla capacità della batteria del Galaxy Note 20. È probabile che i modelli standard e Plus vedranno l’aggiunta di 4.000 mAh, rispetto alla capacità di 3.500 mAh del Galaxy Note 10 del 2019.

Nuovi colori?

Samsung è nota per sperimentare e innovare ampiamente per quanto riguarda l’aspetto delle sue ammiraglie di fascia alta. Sebbene non ci siano cambiamenti di progettazione importanti con Galaxy Note 20, ci potrebbero essere molti nuovi colori tra cui scegliere. Il Note 10 è venduto in colori come Aura Red, Aura Glow, Aura White, Aura Pink e Aura Black.

  1. Quando verrà lanciato il Galaxy Note 20?

    Il Samsung Galaxy Note 20 dovrebbe essere annunciato entro agosto e dovrebbe essere disponibile per l’acquisto poco dopo.

  2. Il Galaxy Note 20 avrà 5G?

    Dato che la gamma Galaxy S20 offriva più varianti 5G, il Galaxy Note 20 dovrebbe anche offrire la connettività 5G per impostazione predefinita.

  3. Quali nuove funzionalità porterà il Galaxy Note 20?

    Sebbene sia difficile elencare tutte le nuove funzionalità fornite con il Galaxy Note 20, è possibile ipotizzare che Samsung stia cercando di aggiornare la fotocamera, parti del design e il popolare stilo S Pen.

Come controllare il tuo telefono per il supporto USB OTG per collegare unità flash, controllare DSLR e altro

Rispetto ai prodotti Apple come iPhone e iPad, telefoni e tablet Android sono dispositivi molto flessibili. Ad esempio, puoi impostare una nuova schermata...

Recensione Honor 50: una storia di successo per smartphone

Se stai cercando un telefono di fascia media, questa recensione di Honor 50 potrebbe aiutarti a prendere una decisione. È un telefono elegante...

Recensione Motorola Moto G200: questo telefono è una centrale elettrica a buon mercato

Se desideri un telefono economico ma potente, questa recensione del Motorola Moto G200 è un buon punto di partenza. Riuscirà a far fronte...