Come eseguire il root di Android: la nostra guida di root sempre aggiornata per qualsiasi telefono o tablet

Senza un metodo di root completo per tutti i telefoni e i tablet Android, è necessario un approccio specifico per dispositivo.

Ogni volta che troviamo un modo nuovo e migliore per eseguire il root, aggiorneremo questo post.

Qual è la radice?

In termini più semplici, “root ” è la cartella più in alto sul tuo dispositivo Android.

Tuttavia, a differenza di Windows, Android non ti consente di accedere a queste cartelle di livello superiore e ti lascia bloccato dietro un muro virtuale a circa metà della struttura dei file.

Immagine via Android come

Il rooting del dispositivo ti consente di accedere a queste cartelle principali in modo da poter apportare modifiche a livello di sistema, ad esempio eliminare app bloatware, bloccare gli annunci nelle app o persino modificare SystemUI per conferire al dispositivo un aspetto completamente nuovo.

  • Don ‘t Miss: Nozioni di base di Android: Qual è la radice?

Ci sono alcuni svantaggi nel fare il root del tuo dispositivo, in particolare il fatto che molto probabilmente il tuo dispositivo non riceverà più aggiornamenti firmware over-the-air (nella maggior parte dei casi).

CF Auto Root: strumento di rooting multi-dispositivo

A causa del vasto numero di dispositivi Android sul mercato e delle differenze tra questi dispositivi, non esiste un metodo di rooting che funzioni universalmente su tutti i dispositivi.

Immagine di Dallas Thomas / Android How

CF Auto Root funziona sbloccando il bootloader del tuo dispositivo, quindi tieni a mente che se utilizzi un dispositivo con un bootloader bloccato, perderai tutti i dati memorizzati usando questo metodo, quindi assicurati di eseguire il backup del tuo

Quasi tutte le varianti internazionali permetteranno al bootloader di essere sbloccato.

Inoltre, è necessario accedere a un PC Windows per poter utilizzare CF Auto Root con un dispositivo Samsung, ma per qualsiasi altro dispositivo Android sarà possibile utilizzare un computer Windows, Mac o Linux.

Per il tutorial completo, consulta la nostra guida su come eseguire il root con CF Auto Root.

disconoscimento

Sfortunatamente, il metodo Towelroot non funziona più su nessun dispositivo.

dispositivi

  • Amazon Kindle Fire HDX (metodo Towelroot)
  • Amazon Fire HD 7 (KingRoot Method)
  • Google Chromecast (metodo FlashCast)
  • Google Nexus 4/5 (metodo Chainfire, metodo Towelroot)
  • Google Nexus 6 (metodo Auto Root CF di Chainfire)
  • Google Nexus 7 (2012/2013) (Windows; Mac; Metodo Towelroot)
  • HTC One (M7 / M8) (metodo HTCdev)
  • LG G3 (PurpleDrake & Stump Methods; Metodo Towelroot)
  • OnePlus One (metodo ADB)
  • Samsung Galaxy S4 (Kingo Root Method; Towelroot Method)
  • Samsung Galaxy S5 (metodo Towelroot)
  • Samsung Galaxy S6 (metodo Auto Root CF, metodo Root PingPong)
  • Samsung Galaxy S7 (metodo CF Auto Root)
  • Samsung Galaxy Note 2 (metodo ODIN; metodo Towelroot)
  • Samsung Galaxy Note 3 (Kingo Root Method; Towelroot Method)
  • Samsung Galaxy Note 4 (metodo Auto Root CF)
  • Altro (opzioni per i dispositivi non coperti singolarmente)

Puoi cliccare sui link qui sopra per andare direttamente alle guide di rooting complete per quei particolari dispositivi, o semplicemente scorrere in basso per trovare il tuo dispositivo Android (in ordine alfabetico) e sarai radicato in pochissimo tempo.

Amazon Kindle Fire HDX

Anche con tutte le pesanti modifiche apportate da Amazon, Kindle Fire HDX è ancora un dispositivo Android a cuore.

Dovrai installare un’app di gestione root in modo che l’accesso root non venga distribuito senza il tuo esplicito permesso, ma è semplice come installare qualsiasi app da Amazon Appstore.

Per la disaggregazione completa, assicurati di consultare la nostra guida completa sul rooting di Kindle Fire HDX, in cui domande e commenti sono più che benvenuti.

Amazon Fire HD 7

Il tablet Fire da 7 pollici di terza generazione di Amazon ora ha un metodo root, ma questo si applica solo al modello 2014.

È inoltre possibile installare il ripristino personalizzato TWRP su Fire HD 7, il che significa che il tablet Amazon può essere aperto al mondo Android di ZIP smontabili.

Google Chromecast

Solo perché non è un telefono o un tablet non significa che non dovremmo eseguirne il root.

Il processo è anche abbastanza semplice e diretto, ma richiede alcuni pezzi di equipaggiamento che potresti avere o non avere in giro.

Google Nexus 4 / Nexus 5

Come il telefono di punta di Google, il Nexus è sempre stato uno dei dispositivi più facili da utilizzare.

Qualsiasi domanda o dubbio che potresti avere su questo metodo può essere indirizzato alla nostra guida completa sul rooting di un telefono Nexus con CF-Auto-Root.

Poiché il processo di sblocco del bootloader cancella i dati esistenti, è possibile utilizzare invece il metodo Towelroot, ovvero le radici lasciando intatto il bootloader.

Google Nexus 6

Il Nexus 6 è stato radicato ancor prima che raggiungesse gli scaffali dei negozi, grazie al rinomato sviluppatore Android Chainfire.

Google Nexus 7 (2012/2013)

Ogni proprietario di Nexus dovrebbe avere il Nexus Root Toolkit installato sul proprio PC Windows.

Controlleremo attivamente la sezione dei commenti sulla nostra guida completa sul rooting del Nexus 7 su Windows per qualsiasi domanda o dubbio che potresti avere.

Se possiedi un Mac, è anche disponibile un semplice strumento di root.

E, come nel caso della maggior parte dei dispositivi Android, Towelroot funziona egregiamente.

HTC One (M7 / M8)

Oltre a fare il root dell’HTC One, HTCdev Method consente di installare un recupero personalizzato, fornendo una soluzione di backup completa e dando accesso al mondo delle ROM personalizzate.

Questo metodo richiede un cavo USB e un computer, ma funziona sia su HTC One M7 che su HTC One M8.

Per la descrizione completa del metodo HTCdev, consultare la nostra guida completa sul rooting di HTC One, in cui il feedback è benvenuto nella sezione dei commenti.

LG G3

LG G3 ha due metodi di root primari: PurpleDrake e Stump.

Numeri di modelli che funzionano con PurpleDrake:

  • D851, D852, D855, D855K, D855P, F400K, F400L, F400S

Numero di modello che funziona con Stump:

  • D850, D851, D852, D855, D855K, D855P, F400L, F400S, F400K, LS990, VS985

Per tutte le tue esigenze di root su G3, assicurati di consultare la nostra guida completa per il rooting dell’LG G3 (che copre entrambi i metodi sopra menzionati), dove ti aiuteremo volentieri ad entrare nella sezione dei commenti.

Per un metodo onnicomprensivo, puoi anche provare Towelroot.

Uno più uno

Con tutte le opzioni di personalizzazione che il firmware OnePlus One CyanogenMod consente, l’accesso root può comunque aggiungere molte funzionalità uniche al tuo dispositivo.

Utilizzando l’interfaccia del prompt dei comandi di Android Debug Bridge, è possibile installare facilmente un ripristino personalizzato, consentendo di eseguire il flashing dei file di root necessari.

Per eventuali domande, commenti o dubbi che potresti avere, assicurati di consultare la nostra guida completa sul rooting di OnePlus One.

Samsung Galaxy s4

Mentre Towelroot è compatibile con questo dispositivo, è disponibile anche un approccio più personalizzato.

Questo metodo richiede un PC Windows e un cavo USB, ma il software Kingo Root offre un’interfaccia semplice da usare che ti guiderà attraverso il processo di root del tuo Galaxy S4 con un semplice clic.

Per qualsiasi domanda che potresti avere su Kingo Root, consulta la nostra guida completa sul rooting del Galaxy S4 e sarai radicato in pochissimo tempo.

Samsung Galaxy S5

Il Samsung Galaxy S5 è disponibile in diverse varianti specifiche per carrier, quindi trovare un metodo di root che abbia funzionato su tutte le versioni è stato un compito abbastanza arduo.

Alla fine, un exploit del kernel Linux scoperto dall’hacker Pinkie Pie è stato utilizzato dal collega hacker George Hotz per creare Towelroot.

Towelroot non è solo uno dei metodi di root più semplici che Android abbia mai visto, ma supporta la maggior parte dei dispositivi.

Va notato che i recenti aggiornamenti rilasciati da Verizon e T-Mobile hanno colmato la scappatoia che Towelroot utilizza, quindi la gente con i modelli G900V e G900T può effettuare il rooting dei propri dispositivi solo se è in esecuzione una versione firmware precedente.

Se hai domande, commenti o dubbi, assicurati di consultare la nostra guida completa sul rooting del Galaxy S5 con Towelroot per ricevere assistenza in meno di un minuto.

Samsung Galaxy S6 e S6 Edge

Il seguente metodo utilizza CF Auto Root e Odin per il root di Samsung Galaxy S6 e S6 Edge, ma funziona solo su un computer Windows.

La seguente guida mostra come eseguire il root del Samsung Galaxy S6 o S6 Edge usando PingPong Root.

Samsung Galaxy S7 e S7 Edge

Un nuovo metodo di root è stato rilasciato per gli ultimi telefoni di punta di Samsung poco dopo il loro rilascio, ma ci sono alcune serie limitazioni sulle varianti su cui l’exploit funzionerà, quindi dovremmo prima esaminarlo.

Questo metodo utilizza CF Auto Root, il che significa che sbloccherà il bootloader del dispositivo per funzionare.

Immagine di Dallas Thomas / Android How

Inoltre, questo metodo di root non funziona su qualsiasi Galaxy S7 o S7 Edge che gira su Snapdragon 820, funziona solo sulle versioni del telefono con chipset Exta 8890 Octa.

Infine, questo processo attiverà KNOX, il livello di sicurezza che Samsung aggiunge ai suoi dispositivi mobili.

Se tutto ciò è OK e desideri comunque eseguire il root del tuo Galaxy S7 o S7 Edge e la tua variante soddisfa i criteri, consulta la nostra guida completa sul rooting del Galaxy S7 o S7 Edge con CF Auto Root e ODIN.

Samsung Galaxy Note 2

ODIN è un programma Windows di terze parti per dispositivi Samsung che consente agli utenti di installare firmware personalizzato sul proprio telefono o tablet.

Una volta scaricato tutto, puoi utilizzare ODIN per installare un ripristino personalizzato, dopodiché sarai pronto a far lampeggiare i file di root necessari.

Saremo sicuri di rispondere a tutte le domande che potresti avere sulla guida completa sul rooting del Galaxy Note 2 con ODIN.

Se stai utilizzando un modello Verizon Wireless della Note 2 o non possiedi un PC Windows, consulta la nostra guida completa sul rooting del Galaxy Note 2 con Towelroot.

Samsung Galaxy Note 3

Il Kingo Root Method ha dimostrato di essere così efficace che, non solo radicherà la maggior parte dei dispositivi Samsung, ma può garantire l’accesso ai modelli da molti produttori diversi.

Se avete domande o dubbi sul metodo di root Kingo, il feedback è il benvenuto nella nostra guida completa sul rooting del Galaxy Note 3 su Windows.

Mentre Kingo Root funzionerà per molte varianti del Note 3, Towelroot funzionerà per tutti i modelli, incluse le versioni AT & T e Verizon, quindi consulta la guida completa sul rooting del Galaxy Note 3 con Towelroot per maggiori informazioni.

Samsung Galaxy Note 4

Useremo un metodo collaudato per il rooting del root automatico CF di Samsung Galaxy Note 4-Chainfire.

Controlla qui la guida completa, ma tieni presente che questo metodo non funzionerà per le varianti AT & T e Verizon del dispositivo.

Altri dispositivi Android

Mentre facciamo del nostro meglio per coprire il processo di root per la maggior parte dei principali dispositivi di punta, non siamo riusciti a mettere le mani su tutti i telefoni e i tablet Android da testare.

Il metodo Towelroot è progettato per qualsiasi dispositivo Android con una data di creazione del kernel del 3 giugno 2014 o precedente.

Con Towelroot, non c’è nulla di male nel provare.

Per qualsiasi domanda o commento su Towelroot, consulta la nostra guida completa sul rooting di Android con Towelroot.

Alla fine, l’accesso root aprirà un intero mondo di nuovi Android come sul tuo dispositivo.

Quali sono state alcune delle prime app di root installate sul tuo dispositivo?

Immagine di copertina tramite Justin Meyers / Android How

Queste app auto-redial possono chiamare più e più volte le linee telefoniche occupate fino a quando non si arriva

Alcune linee telefoniche rendono quasi impossibile superare il tono impegnato, che si tratti di un omaggio virale, dell'ufficio di disoccupazione del tuo stato,...

Recensione di Realme GT Neo 3: In che modo il telefono di ricarica più veloce del mondo si forma?

Grazie per aver registrato Androidhow. Riceverai un'e -mail di verifica a breve. C'era un problema. Perfavore ricarica la pagina e riprova. ...

OnePlus Nord CE 2 Lite Review: uno smartphone molto economico ma capace

Grazie per aver registrato Androidhow. Riceverai un'e -mail di verifica a breve. C'era un problema. Perfavore ricarica la pagina e riprova. ...